09 dicembre 2013

Meringhe Lollipops

IMG_8621 copy

Adoro le meringhe. Non passa Natale che io non mi metta a sfornare decine di teglie di queste piccole e impalpabili delizie. Dolci, croccanti e straordinariamente candide. Niente, come loro, riesce a ricreare la magia di quando si è bambini.
Non ricordo esattamente dove avevo adocchiato questa idea carinissima di crearne addirittura dei lecca lecca. So solamente che non vedevo l'ora di provarci e, complice una giornata con temperature decisamente invernali (troppo freddo per uscire!!), mi sono decisa. Senza troppa paura, perchè le meringhe, in realtà, se si seguono poche semplici indicazioni, sono molto più facili di quanto sembri. Avete mai provato a farle? Avete qualche ricetta straordinariamente efficace? Qualche trucco o consiglio per la buona riuscita?
Io non smetterò mai di seguire questa ricetta (Csaba docet!), ormai fidatissima e praticamente infallibile sotto ogni punto di vista. Anche in questa occasione non mi ha deluso. Ricordate di leggere qui tutte le informazioni per ottenere meringhe perfette, nella forma e nella consistenza. Io, nel frattempo, vi ricordo la ricetta e vi do tutte le indicazioni per creare questi bellissimi e coloratissimi Lollipops! Le quantità ovviamente variano in base alle dimensioni e alla quantità di albume utilizzato. Per la preparazione della ghiaccia reale, potete optare per albumi pastorizzati, li trovate al supermercato nel banco frigo, vicino alle uova e sono davvero comodissimi e perfetti anche per la preparazione delle meringhe.
Sono perfetti come regalo di Natale o per accompagnare i vostri pacchetti in maniera dolce e originale, soprattutto perchè si conservano a lungo. E poi, riuscite ad immagine il figurone che farete con i bambini?

IMG_8627 copy


Ingredienti
100 gr di albumi
100 gr di zucchero a velo
100 gr di zucchero semolato
qualche goccia di colorante alimentare (facoltativo)
1 pizzico di sale
codette colorate, decorazioni in zucchero e monpariglia (no pasta di zucchero!)
Per la ghiaccia reale:
1 albume pastorizzato
125 gr di zucchero a velo
1/2 cucchiaino di cremor tartaro

Preparazione
Accendete il forno a 90°C. Rivestite con carta forno diverse teglie.
Pesate gli albumi e regolate di conseguenza anche la dose degli zuccheri. E' molto importante essere precisi in questa fase. Se, per esempio, gli albumi pesassero 108 gr, dovrete ricordarvi di usare 108 gr di zucchero semolato e 108 gr di zucchero a velo.
Ponete gli albumi in una ciotola ben asciutta e pulita, unite un pizzico di sale e incorporate metà zucchero a velo e metà zucchero semolato. Montate a neve ben ferma, occorreranno circa 10 minuti. Dovrete ottenere la consistenza della schiuma da barba.
In una ciotola unite le restanti metà di entrambi gli zuccheri. Setacciateli quindi sopra gli albumi montati e amalgamate alla perfezione utilizzando una spatola in silicone. Dovrete lavorare con movimenti delicati e lenti, procedendo dall'esterno verso l'interno, per ottenere una meringa liscia, omogenea e lucida.
Qualora optiate per meringhe colorate, dividete la meringa in varie ciotole a cui andrete ad incorporare poche gocce di colorante alimentare, meglio optare per quello in pasta, piuttosto che quello liquido. Mescolate sempre con delicatezza. 
Riempite quindi una sacca da pasticcere munita di bocchetta a stella e, partendo dal centro, disegnate le meringhe con movimento rapido e preciso, creando una sorta di spirale, senza lasciare troppi spazi.
Decoratele lasciando spazio alla vostra fantasia, con codette colorate, monpariglia, etc. Non preoccupatevi, non si scioglieranno data la bassa temperatura del forno. Non utilizzate però pasta di zucchero, mi raccomando.
Infornate e cuocete per circa 1 ora e mezza, facendo attenzione durante gli ultimi minuti di cottura. 
Capirete che sono pronte non appena risulteranno ben sode, croccanti, ma friabili. Si staccheranno anche con estrema facilità dalla carta forno. Fatele raffreddare completamente.
Per la preparazione della ghiaccia procedete come segue. In una ciotola sbattete per circa 30 secondi gli albumi e il cremor tartaro. Unite poi lo zucchero a velo e con l'aiuto di uno sbattitore elettrico o di una planetaria sbattete energicamente alla massima velocità per circa 10 minuti fino a quando non avrete un composto ben denso e consistente. Potete conservarlo in frigo, coprendolo con una pellicola  per 5-6 giorni (utilizzando ovviamente uova freschissime o albumi pastorizzati) e montarlo lievemente prima di ogni utilizzo. Qualora risultasse troppo liquido aggiungete ulteriore zucchero a velo.
Per applicare le meringhe ai relativi bastoncini vi basterà distribuire una striscia di ghiaccia reale sul retro della meringa, per il senso della lunghezza e adagiarvi subito il bastoncino. Premete bene per qualche secondo e lasciate infine solidificare completamente.  

12 commenti:

  1. sono assolutamente deliziose, te li rubo per la festa a scuola dei bimbi, baci ady

    RispondiElimina
  2. ma sono bellissime! Che idea geniale…la rubo sicuramente!

    RispondiElimina
  3. sono stupende! che idea super dolce!

    RispondiElimina
  4. adorabili...impossibile resistere ! le proverò quanto prima,la mia piccola sarà felice ...e anche io !!

    RispondiElimina
  5. Sono semplicemente meravigliose!!! Complimenti!

    RispondiElimina
  6. golose e belle da regalare! :)

    RispondiElimina
  7. Bellissime, secondo te non si potrebbe infilare direttamente il bastoncino nella meringa prima di cuocerla?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Micky!! Ci avevo pensato anche io all'inizio, ma i tempi di cottura sono davvero troppo lunghi e ti ritroveresti con un bastoncino color caramello. Tieni conto poi che le meringhe aumentano bene di volume direttamente in forno e quindi sarebbe difficile riuscire ad infilare bene il bastoncino. E' molto più comodo, facile ed esteticamente carino attaccarlo in seguito con poca ghiaccia. Il bastoncino è molto più comodo da infilare in un biscotto di pasta frolla vista la consistenza e i tempi di cottura più brevi. Se decidi di provarci fammi poi sapere il risultato ;)
      Un abbraccio e a presto

      Elimina
    2. Ho provato ieri, e sono venute benissimo!
      Ho messo un ciuffetto sul fondo e ci ho appoggiato il bastoncino,
      quindi sopra ho fatto la spirale e cotto come sempre.
      In effetti i tempi di cottura sono lunghi, ma la temperatura è bassa e non arriva a far scurire il bastoncino.
      Esperimento riuscito!!!

      Elimina
    3. Grazie Micky!!! La prossima volta le farò seguendo la tua preziosa esperienza ;) Io non mi sono fidata, anche perchè avevo dei bastoncini un po' bruttini. Bravissima!
      Un abbraccio

      Elimina