07 marzo 2014

Chiacchiere

IMG_9382 copy

Chiamate anche frappe, bugie, crostoli, il nome varia a seconda della zona di provenienza. Sono decisamente il mio dolce di Carnevale preferito, nonostante io non sia particolarmente attratta dai dolci fritti. Ho provato diverse ricette nel corso degli anni, ma questa è una di quelle che mi regala sempre chiacchiere fragranti e dorate, non troppo dolci e facilissime da preparare.
Il trucco sta nell'impasto, omogeneo e compatto, e lasciato riposare almeno per 30 minuti, proprio come avviene per la pasta all'uovo fatta in casa. Altra particolarità sta nell'aggiunta di grappa o vino bianco, che donano una leggerezza e croccantezza alla chiacchiera. Potete utilizzare uno o l'altro, oppure sostituirli con un liquore simile alla grappa, ad esempio lo Strega, anche se il gusto varierà leggermente. Ricordate però che utilizzando la grappa, o altro liquore simile, le chiacchiere saranno sicuramente più croccanti rispetto a quelle preparate utilizzando vino bianco.
C'è chi poi le stende a mano, con il mattarello. Se avete una buona forza e siete abili come "sfogline", nessun problema, altrimenti potete utilizzare una macchina per la pasta. Io le preparo molto sottili, arrivando quasi al livello della pasta fatta in casa. Le infarino lievemente ogni volta che le passo nel rullo e le dispongo poi su un piano, anch'esso appena infarinato, senza esagerare però. C'è chi poi fa il classico nodo o il doppio taglio all'interno, a voi la scelta, l'importante è che vengano sempre servite con abbondante zucchero a velo. Anche se...le avete mai provate con il cioccolato?
Buon Carnevale!
(N.B. Da noi, in Lombardia si festeggia sabato per il rito ambrosiano)

IMG_9388_2 copy

IMG_9384 copy

Ingredienti
250 gr di farina 00
1 uovo
1 tuorlo
50 gr di zucchero
2 cucchiai di olio extravergine delicato
1 bicchierino di grappa o vino bianco
zucchero a velo
olio per friggere

Preparazione
In una ciotola mescolate la farina, l'uovo e il tuorlo, lo zucchero, due cucchiai di olio extravergine di oliva e un bicchierino di grappa. Lavorate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo e lasciate riposare per almeno 30 minuti.
Stendetela in una sfoglia sottile e con una rotellina dentellata ritagliate delle striscie lunghe circa 10 cm e larghe 3 cm. Annodatele, senza stringere troppo. 
Fate scaldare abbondante olio in una padella ampia e, quando sarà ben bollente, tuffateci poche chiacchiere alla volta, rigirandole spesso. Quando avranno un colore ben dorato sgocciolatele e fatele asciugare su carta assorbente da cucina.
Cospargetele quindi con abbondante zucchero a velo.

6 commenti:

  1. bellissime e pefette, le adoro sono in assoluto il simbolo del carnevale!
    buon we
    Alice

    RispondiElimina
  2. Erika che bello ritornare qui! Eh già siamo fortunate noi lombarde fino a domani festa grande! Splendide le tue chiacchiere e ottime con il cioccolato! Un bacione

    RispondiElimina
  3. buonissimissime!! voglio farle..speriamo bene

    RispondiElimina
  4. Sono buonissime! Mio marito le prepara quando ha tempo e fatte in casa hanno un sapore unico!

    RispondiElimina
  5. Complimentoni! Non solo epr la ricetta, ma anche per i magnifici scatti! *_*

    RispondiElimina