28 aprile 2014

Granola al cioccolato e mandorle

IMG_9687 copy

Mi sono concessa qualche giorno di "vacanza", se così si può definire. Più che altro è stata una breve pausa dal blog. Ogni tanto fa bene, per ripartire con più energia, e poi finalmente ho trovato il tempo per decidere se tuffarmi a capofitto in un progetto/sogno che da troppo tempo giace nel cassetto. Così mi sono ritrovata nelle ultime settimane, dopo una lunga serie di lavori da portare a termine in tutta fretta (e di cui vi mostrerò i risultati a breve), a riordinarmi le idee per iniziare questa nuova avventura. Se qualche volta non riuscirò a rispondere a commenti o a scrivere sul blog, sappiate che è solamente perchè c'è una novità che bolle in pentola e che mi sto impegnando anima e corpo per cercare di rispettare i tempi.
Ora tornando alle cose importanti, ditemi un po', quanto cioccolato avete avanzato dalla Pasqua appena passata?
Io ho avuto la brillante idea di pesare tutte le uova che il mio piccolo pestifero ha ricevuto e mi sono ritrovata con quasi 3 kg di cioccolato, al latte e fondente. Penso che con questa scorta andremo avanti per tantissimo tempo, ma soprattutto possiamo farci venire in mente un mucchio di gustose ricette. Perchè al cioccolato non si può dire di no! Giusto? 
Ecco quindi una ricetta facile facile, perfetta per la prima colazione e adattabile alle esigenze di tutti. Potete utilizzare qualsiasi tipo di cioccolato, fondente o al latte, a seconda delle vostre preferenze, o ancora sostituire le nocciole con le noci classiche o con le pecan. Insomma scegliete il mix perfetto per la vostra colazione e godetevi un croccante momento di relax accompagnandolo a latte, o yogurt , e magari aggiungendo persino frutta fresca o secca. Se non gradite il cacao potete tranquillamente ometterlo oppure, se siete dei veri golosi che non sanno rinunciare a latte e cacao, potete aumentarne le dosi fino a 50 grammi. Con queste quantità otterrete una buona quantità di granola. Tenete a portata di mano almeno 2 contenitori ermetici da 1 litro (perfetti quelli in vetro), in alternativa dimezzate le dosi.

Ingredienti
110 gr di mandorle
50 gr di nocciole
1 pizzico di sale
100 gr di miele millefiori
60 gr di zucchero di canna
4 cucchiai di olio extravergine di oliva delicato
35 gr di cacao amaro
150 gr di farro soffiato
200 gr di avena
150 gr di crusca di avena
180 gr di cioccolato fondente (o al latte)

Preparazione
Preriscaldate il forno a 160°C. 
Tritare grossolanamente le nocciole e le mandorle. In una ciotola mescolare tutti gli ingredienti, tranne il cioccolato. Foderate con carta forno una teglia e versatevi la granola. Fate cuocere per 35-40 minuti fino a completa doratura. Mescolate ogni 15 minuti circa per fare in modo che la cottura sia uniforme. Fate raffreddare e unite il cioccolato tritato grossolanamente. Si conserva in un contenitore ermetico. A piacere può essere servita con altra frutta secca, quali fichi, albicocche, datteri o fresca. 

12 commenti:

  1. Sono felice per le tue novità, è sempre stupendo poter abbracciare nuove opportunità per mettersi alla prova! Sono anche molto felice di questa splendida idea che oggi ci hai regalato! Buon lavoro, un abbraccio, cucinalkemika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara!! Un abbraccio grande

      Elimina
  2. Siiiii!! La farò al più presto! Anch'io comincio un'avventura.. siamo in cerca del terzo pargolo... e quale scusa migliore di questa per viziarmi un po'? ;-) ti faccio gli auguri per i tuoi progetti!! Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che meraviglia Maria! Direi che il tuo progetto è mille volte più bello ed entusiasmante del mio ;) Un figlio è sempre un'avventura meravigliosa!
      Un abbraccio

      Elimina
  3. Mangiata ieri a colazione da amici, un riciclo delle uova di pasqua, fantastica, non l'avevo mai mangiata, una bellissima scoperta! In bocca al lupo per i tuoi sogni!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' buonissima, vero?? Io la adoro e credo che non ne farò più a meno d'ora in avanti ;)
      Un bacione

      Elimina
  4. I sogni nel cassetto non dovrebbero mai essere dimenticati troppo a lungo, però adesso io sono molto curiosa di sapere cosa bolle in pentola, intanto mi segno questa granola (anche se di cioccolato in casa cucina spontanea ne abbiamo visto poco quest'anno)!!
    Marta

    RispondiElimina
  5. bellissimo questa ricetta, complimenti, te la rubo..

    RispondiElimina
  6. sfiziosa e golosa! In bocca al lupo per la novità!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  7. una vera ed originalissima delizia :)

    RispondiElimina
  8. In bocca al lupo allora!! Questa granola la preparò molto presto! ;-)

    RispondiElimina
  9. Bentornata allora :-) Sono d'accordo con il fatto che ogni tanto staccare non faccia male e poi è sempre un piacere tornare e leggere qualcuno di carico e felice :-) Buonissima la tua granola, io ne vado pazza in tutte le versioni :-)

    RispondiElimina